Ultimi argomenti
» L’IRRIVERENZA VERSO STEINER
Mer Set 23, 2015 10:22 am Da Tiziano

» Open STUDIO 2015- 2016 Sui testi di Rudolf Steiner
Gio Ago 27, 2015 9:52 pm Da Tiziano

» STORIA OCCULTA DELL’ARTE
Gio Ago 27, 2015 9:48 pm Da Tiziano

» AVVISO: Modifica del Forum in "Portale di informazione"
Gio Ago 20, 2015 8:50 am Da Tiziano

» LAST MINUTE SEMINARI A FIGLINE
Lun Lug 06, 2015 5:48 pm Da Tiziano

» INVITO IN AGRITURISMO IN TOSCANA: VACANZA STUDIO estate 2015
Mar Mag 12, 2015 11:17 pm Da Tiziano

»  Creazione a FIRENZE gruppo di studio esoterico e lavoro su di sé e seminari a cura di Tiziano Bellucci
Gio Apr 09, 2015 9:13 pm Da Tiziano

» Nuovi seminari Aprile / Maggio 2015
Gio Mar 26, 2015 1:48 pm Da Tiziano

» studio del testo TEOSOFIA 2014-2015
Sab Set 13, 2014 9:23 pm Da Tiziano

» Programma conferenze per lo Sviluppo Consapevole 2014-15
Sab Set 13, 2014 9:20 pm Da Tiziano

» LA CREAZIONE e la Musicha perduta
Sab Nov 30, 2013 4:27 pm Da Tiziano

» GOCCIA DI MARE: l'anima gemella interiore?
Gio Ott 31, 2013 8:52 am Da Tiziano

» L'UNICORNO E L'ANIMA
Lun Ott 28, 2013 12:40 pm Da Tiziano

» EROS: la legge di conservazione della materia
Sab Ott 19, 2013 8:57 pm Da Tiziano

» CONOSCI TE STESSO
Gio Ott 17, 2013 12:05 am Da Tiziano

» "La vita dell’uomo dopo la morte, nell’aldilà secondo al Scienza dello Spirito Europea”
Mer Set 18, 2013 11:05 am Da Tiziano

» Le affermazioni radicali dell'antroposofia
Mar Lug 30, 2013 6:47 pm Da Tiziano

» svenimenti
Gio Lug 25, 2013 2:47 pm Da Ospite

» Canale YOUTUBE di divulgazione antroposofica
Ven Lug 05, 2013 11:37 am Da Tiziano

» Conferenza di T. Bellucci "LIBERTA' CASO E DESTINO"
Mar Giu 04, 2013 12:56 am Da Tiziano

» Podcast di Tiziano Bellucci su "iTunes"
Dom Feb 10, 2013 1:40 pm Da Tiziano

» Scuola di MUSICA e d’Arte “la Bottega delle 8 Arti”
Dom Feb 10, 2013 1:06 pm Da Tiziano

»  Indicazioni per uno Sviluppo Consapevole dell'Uomo
Dom Feb 10, 2013 12:54 pm Da Tiziano

» Riguardo l'attività spirituale di Tiziano Bellucci
Mar Nov 27, 2012 11:41 am Da Tiziano

» garibaldi...etc
Gio Set 06, 2012 8:51 pm Da MiKaEl

»  Indicazioni per uno sviluppo consapevole dell’uomo (2012-2013)
Gio Ago 30, 2012 12:06 pm Da Tiziano

» Antroposofia sulla rivista ON LINE "riflessioni.it"
Lun Ago 27, 2012 2:03 pm Da Tiziano

» Atti del Convegno su Massimo Scaligero
Sab Giu 09, 2012 2:19 pm Da Tiziano

» “Incontrarsi nella conoscenza spirituale”: PROPOSTE ESTATE 2012 a Siena
Mar Giu 05, 2012 12:21 pm Da Tiziano

» "Indicazioni per uno sviluppo consapevole dell’uomo"
Mer Mar 07, 2012 9:06 am Da Tiziano

» Incontro/visita al Goetheanum
Mer Gen 04, 2012 9:33 pm Da Tiziano

» Studi di antroposofia a Modena
Dom Nov 27, 2011 9:52 pm Da Tiziano

»  Seminario introduttivo all’Iniziazione artistica in Svizzzera, Giubiasco
Mer Nov 16, 2011 12:21 pm Da Tiziano

» Musiche di Tiziano Bellucci dall'opera Biblos
Mer Nov 09, 2011 10:28 pm Da Tiziano

» Studi e sintesi di Tiziano Bellucci dal portale esoterico www.esonet
Mer Nov 09, 2011 8:17 pm Da Tiziano

» Studi privati e personali di Tiziano Bellucci
Mer Nov 09, 2011 8:15 pm Da Tiziano

» dopo morte .....
Mar Ott 25, 2011 1:56 pm Da Tiziano

» CONFERENZA SU "LA SCIENZA OCCULTA" A BOLOGNA
Gio Ott 20, 2011 2:14 pm Da Tiziano

» L'arte come via di guarigione: conferenza
Mar Set 13, 2011 4:48 pm Da Tiziano

» REGOLAMENTO: Benvenuti a tutti i Ricercatori spirituali
Dom Ago 21, 2011 7:15 pm Da Tiziano

» PROGRAMMA SEMINARIO: Libertà e destino: Lucifero, Arimane il Cristo"
Gio Lug 28, 2011 1:32 pm Da Tiziano

» Programma Seminario incontro Siena 2011: "Entità spirituali nei corpi celesti e nei regni della natura"
Lun Lug 11, 2011 11:03 pm Da *Luca

» Indirizzi affittacamere e bed and breakfast per soggiornare a Siena per seminario 2011
Ven Giu 24, 2011 5:23 pm Da Tiziano

» "Il mistero del suono e della musica: a PAVIA 16 luglio 2011
Ven Giu 24, 2011 1:28 am Da Tiziano

» Programma Seminario a Siena 2011: "Indicazioni per una scuola esoterica"
Lun Giu 20, 2011 7:26 pm Da Tiziano

» PROGRAMMA seminario a Siena 2011: "Il mistero del suono e della musica"
Lun Giu 20, 2011 6:30 pm Da Tiziano

» Proposta incontri di antroposofia in estate
Ven Giu 17, 2011 11:58 am Da Tiziano

» Incontrarsi la domenica
Sab Mag 28, 2011 2:49 pm Da *anna*

» Il convegno su Steiner all'universita di Bologna 2011
Ven Apr 08, 2011 7:52 am Da servaj

» Modifica di accesso al Forum unicornos
Lun Apr 04, 2011 11:59 pm Da servaj


Riguardo l'attività spirituale di Tiziano Bellucci

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Riguardo l'attività spirituale di Tiziano Bellucci

Messaggio  Tiziano il Gio Giu 09, 2011 12:40 pm

Volevo comunicare agli amici di "UNICORNOS Forum" che a seguito di osservazioni che mi sono state fatte,
affinchè non si possa cadere dell'equivoco che gli articoli che pubbico possano essere frutto
di una mia personale ricerca chiaroveggente, vorrei chiarire e distinguere che TUTTO ciò che ho pubblicato anche sul sito http://www.esonet.org/articoli-antroposofia in merito a scritti e conferenze,
sono da considerare miei "studi, sintesi, interpretazioni" liberamente tratte da comunicazioni chiaroveggenti di R. Steiner
rinvenibili nei suoi scritti e cicli di conferenze.


Questo non esclude che io possa avere un mio ambito di ricerca:
nelle mie sezioni personali come questa http://unicornos.forumattivo.com/f68-tiziano-bellucci o qui http://unicornos.forumattivo.com/f25-ipotesi-teorie-e-indagini-personali
è esposto ciò che può definirsi mio "personale lavoro di indagine spirituale".

Tiziano Bellucci


Ultima modifica di Tiziano il Lun Mag 13, 2013 9:01 pm, modificato 2 volte

_________________
Tiziano Bellucci

"Il senso della vita è dare un senso alla vita"
avatar
Tiziano
Admin

Numero di messaggi : 1605
Data d'iscrizione : 24.04.09
Età : 55
Località : Bologna

Vedi il profilo dell'utente http://scienzaspirituale.sitiwebs.com/

Tornare in alto Andare in basso

Sul citare, sul tradurre e sul tradire l’antroposofia

Messaggio  Tiziano il Dom Gen 08, 2012 6:43 pm

Sul citare, sul tradurre e sul
tradire l’antroposofia


Rudolf Steiner, chiaroveggente, filosofo austriaco e scienziato scientifico spirituale scriveva i suoi libri e teneva le sue conferenze in tedesco.

Oggi noi lo leggiamo tramite traduzioni dal tedesco. Ossia, possiamo conoscere l’antroposofia grazie all’opera di traduzione: che è il “trasporre significati e parole da una lingua all’altra” tramite un interprete linguistico. Vale a dire: un individuo
che conosce la lingua in cui è stato scritto un determinato testo, cerca di “spiegarlo”
in un'altra lingua anch’essa da lui conosciuta.

E’ ovvio che per tradurre rettamente, non basta solo conoscere la lingua, ma anche l’oggetto e i temi che sono descritti nel testo.
Se un italiano a digiuno di fisica quantistica, dovesse “spiegare” ad un altro italiano una lezione universitaria di fisica, seppur in una lingua a entrambi comune avrebbe molte difficoltà a causa della mancanza di conoscenza globale e specialistica.

Un interprete che “traduce” l’antroposofia deve essere un antroposofo: e soprattutto deve CAPIRE quello che poi deve tradurre. Altrimenti non riporta oggettivamente un testo, ma “racconta” ciò che egli ha potuto capire, a suo modo. E’ ovvio che gli incaricati per le traduzioni sono spesso individui scelti tra coloro che hanno una buona conoscenza dell’antroposofia: e a costoro siamo grati, per il lavoro
indispensabile che compiono. Questo non significa che però conoscano o
comprendano tutta l’antroposofia. E soprattutto che ne leggano lo spirito in cui è stata scritta.

E’ interessante considerare che il Verbo TRAD-urre ha la stessa natura di TRAD-ire.

Io, come ricercatore , quando “cerco di spiegare” conoscenze antroposofiche quasi mai rimando a dirette“citazioni” di Steiner, come altri fanno in modo molto preciso e meticoloso, degno di lode: indicando con acume testo, data e riga da cui è stata estrapolata la citazione.
Costoro rimandano a frasi “tradotte dal tedesco”.
Non cito letteralmente quasi mai Steiner perche' preferisco portare quello che "
faticosamente" ho capito dell'antroposofia in 20 anni di studi. Non biasimo chi "incolla" citazioni: utili e ottime. Ma preferisco mettermi in ballo e assumermi la responsabilita' di elaborare l'antroposofia che sento in me vivente. Invito a leggere i testi Steiner, soprattutto i fondamentali, ma non le citazioni. Prese a se' esse hanno poco significato e poco senso: estrapolate da un contesto perdono di vita. E' come mettere su un tavolo una rosa recisa e dire: "ecco una rosa". Non e' una rosa, ma un brandello morto della pianta di rose. La rosa e' vera e viva solo quando e' attaccata alla pianta, alla terra. Lo stesso e' per una "bella citazione".

Questo mio “ non citare” frasi in italiano di Steiner è quindi intenzionale: e diverse persone non apprezzano questo mio modo di porgermi. Forse temono che ciò nasconda una mia nascosta volontà di voler apparire presuntuosamente come veggente.

In realtà io sono solo un "pappagallo dello spirito". Azzardo a "ripresentare Steiner, senza citarlo, perchè Steiner è inoltre tradotto dal tedesco: e non ha senso per me rimandare ad una "traduzione": avrebbe più senso consigliare di leggere l'intero libro da dove è estrapoalta una citazione.

Per quanto mi riguarda è meglio portare ciò che a me sembra "globalmente" di aver capito in linea generale dopo anni di studio (di traduzioni). Soprattutto cercando di intuire ciò che è oltre le righe della traduzione.

Se Steiner fosse stato italiano, lo citerei direttamente. Non servirebbe una “reinterpretazione, una relaborazione”.

Rimandare ad una traduzione, significa indirizzare non alla fonte diretta (che sarebbe tedesca) ma ad un prodotto di “cerebrazione”, ad una interpretazione che un'altra individualità ha fatto delle parole di Steiner. Significa rimandare a ciò che “qualcuno ha
capito” delle parole di Steiner. Quindi con tutte le possibilità di errore intrinseche.

Non conoscendo il tedesco, In tutti questi anni, ho letto solo traduzioni, fondando la mia conoscenza dell’antroposofia su traduzioni di altri. Ho letto moltissimo, in modo approfondito. Ma soprattutto, ho meditato e raggiunto determinate conoscenze secondo la metodologia insita nella scienza dello spirito. Che si raggiunge dopo aver
praticato studi, esercizi, concentrazioni , contemplazioni.

Ciò che io scrivo dell’antroposofia, ciò che a volte ho anche azzardato a scrivere (come possibile farina del mio sacco) ha sempre trovato conferma in scritti di Steiner letti successivamente, anche il giorno dopo. Come se Steiner stesso “inviasse” le sue conferme dal mondo spirituale, a mezzo dei libri. Non è mai accaduto che io abbia detto una cosa se prima questo “consenso” di R. Steiner non fosse arrivato come un timbro , come “imprimatur” dal mondo spirituale stesso.

Mi si perdoni e mi si prenda quindi secondo questo spirito: non mi “invento” una mia antroposofia, “tradendo” le parole di Steiner; cerco di portarne il contenuto vivente, che risplende in me.

Abbiamo visto che nel “tradurre” è già insita la possibilità del tradire: chi si vanta di aderire fedelmente a Steiner e alla sua opera, e di esserne un verace araldo e mandatario, dovrebbe - come minimo essere tedesco, quindi leggere le sue parole
originali -, ma soprattutto dovrebbe, nella sua vita aver appreso la tecnica “goetheanistica” in cui l’antroposofia è espressa. Che è anche un arte maieutica.

L’antroposofia parla a coloro che sanno intenderla: e invia ad essi, sempre, le sue conferme.


Ultima modifica di Tiziano il Mar Nov 27, 2012 11:51 am, modificato 1 volta

_________________
Tiziano Bellucci

"Il senso della vita è dare un senso alla vita"
avatar
Tiziano
Admin

Numero di messaggi : 1605
Data d'iscrizione : 24.04.09
Età : 55
Località : Bologna

Vedi il profilo dell'utente http://scienzaspirituale.sitiwebs.com/

Tornare in alto Andare in basso

Citare non è trasmettere conoscenza reale

Messaggio  Tiziano il Mar Nov 27, 2012 11:41 am

Citare non è trasmettere conoscenza reale

Non cito letteralmente quasi mai Steiner perche' preferisco portare quello che "
faticosamente" ho capito dell'antroposofia in 20 anni di studi. Non biasimo chi "incolla" citazioni: utili e ottime. Ma preferisco mettermi in ballo e assumermi la responsabilita' di elaborare l'antroposofia che sento in me vivente. Invito a leggere i testi Steiner, soprattutto i fondamentali, ma non le citazioni. Prese a se' esse hanno poco significato e poco senso: estrapolate da un contesto perdono di vita. E' come mettere su un tavolo una rosa recisa e dire: "ecco una rosa". Non e' una rosa, ma un brandello morto della pianta di rose. La rosa e' vera e viva solo quando e' attaccata alla pianta, alla terra. Lo stesso e' per una "bella citazione".

_________________
Tiziano Bellucci

"Il senso della vita è dare un senso alla vita"
avatar
Tiziano
Admin

Numero di messaggi : 1605
Data d'iscrizione : 24.04.09
Età : 55
Località : Bologna

Vedi il profilo dell'utente http://scienzaspirituale.sitiwebs.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riguardo l'attività spirituale di Tiziano Bellucci

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum